It.com.org Blog

19 novembre 2010

Come rubare l’anima al tuo Cliente

Non ti preoccupare : non mi chiamo Satana che ruba le anime dei comuni mortali in cambio della loro felicità terrena …

Ti avverto : in questo post su It.com.org ti sto per parlare di cose assolutamente innovative che rasentano l’assurdo , quindi valuta tu se è il caso di continuare a leggere oppure no !

Se oggi credi che gli unici sistemi funzionanti per fare Marketing Online in Italia siano quelli di chi ha già sfondato ed ora è famoso , ti consiglio di chiudere subito questa pagina brutta di un blog brutto di un Marketing brutto !

So che forse ti hanno già parlato di Copywriting , Scrittura Persuasiva , Persuasive Marketing , metodi efficaci per scrivere Landing Pages .

Spero tu abbia imparato già ad applicare queste conoscenze nel concreto : nei tuoi siti , nei tuoi articoli sul blog , nella tua newsletter , nelle tue lettere di vendita , nei forums a cui sei iscritto , nei Social Networks , quando parli con tua moglie/tuo marito e quando esci a portare a spasso il cane !

Con questo ti voglio dire che se le tecniche di Scrittura per il Web ti sono già entrate nel sangue , scorrono nelle tue vene , “bagnano” tutto ciò che digiti con la tastiera  e attirano magicamente i tuoi lettori , allora ti potresti anche accontentare dei tuoi successi , delle tue vendite , della tua enorme Reputazione Online …

Ma siccome non sempre succede che tutti ottengano il successo allo stesso modo ( anzi , alcuni non lo ottengono mai ! ) , forse vorresti saperne ancora di più , forse vorresti leggere cose più approfondite , magari ti piacerebbe che qualcuno ti dicesse il modo in cui letteralmente rubare l’anima al tuo cliente che ora non ti si fila per niente 🙂

Ci pensi ?  In giro ci sono un sacco di società , professionisti o aziende che vorrebbero sfondare sul Web ma non ci riescono !

In taluni casi molte aziende hanno anche investito sul reclutamento di Copywriters professionisti ma … niente da fare ! C’era sempre qualcosa che non andava … Ma come mai ?

Colpa del Copywriter poco incisivo ? Colpa dell’azienda che vende prodotti di cui non c’è domanda ? Colpa della concorrenza che ne sa sempre  una più del diavolo ?  O forse è colpa solamente del fatto che Internet sta cambiando ?

Sì, perchè devi sapere che ormai Internet non sta nella fase del cambiamento tecnologico , bensì del cambiamento delle persone !

Questo cambiamento ci sta portando al Web 3.0 : è l’evoluzione del pensiero di persone concrete che cambia la Rete e molto spesso oltrepassa la Rete per arrivare nella nosta vita offline quotidiana .

Questo è il motivo per cui  un’azienda fallisce nelle sue “Web Campaigns” …

La consapevolezza di chi naviga oggi su Internet è diventata tale da non essere interessata affatto da modelli obsoleti di Advertising che sembrano “monologhi” , ma unicamente dall’appassionata conversazione tra brand e prosumers .

I prosumers siamo noi e stabiliamo noi quale mercato online ci piace di più !

Ecco perchè parole belle come “piacere” , “divertirsi” , “stare bene” , “scegliere” , “liberarsi” , “emozionarsi” fanno parte del nuovissimo progetto che andrò a spiegarti qui di seguito .

P.S. : Se ti sei stufato di leggere , chiudi questa pagina , riposati e torna a leggere questo articolo domani !

PARTE PRIMA : TI RIVELO CHE COS’E’ LA PSYCHOKEYWORD

Photo Credits : http://www.linusxavier.com/

Ti prego non metterti a ridere per questa parola assurda , perchè ha in sè il suo significato :

La PSYCHOKEYWORD ( detta in Italiano : parola chiave psicologica ) è la parola che , inserita in una frase che voglia trasmettere un contenuto importantissimo , suscita profonde emozioni nella mente di chi la legge o di chi la ascolta .

Ti specifico subito che “Keyword”  in questo contesto non ha niente a che fare con la Parola Chiave dei Motori di Ricerca .

Un’altra definizione più “antica” che io ho dato personalmente a questa tecnica la puoi trovare in questo mio articolo : PSYCHOKEYWORD . L’articolo in questione è datato 9 Aprile 2010 e fa parte dei miei primi pensieri su questa novità .

Molti potrebbero sostenere che per suscitare forti emozioni nel lettore è già stato inventato il Copywriting e che quindi questa Psycho-Keyword è una ripetizione dei metodi di Scrittura Persuasiva sul Web …

Chiarisco : anzitutto consiglierei a chiunque di studiare il Copywriting perchè saper scrivere sul Web non è una cosa che s’impara dall’oggi al domani .

Poi , ti dico anche che il Copywriting oggigiorno potrebbe non essere più sufficiente a “svegliare il lettore” : i comportamenti moderni su Internet fanno pensare ad una coscienza molto più profonda di tutti gli utenti online . Questa coscienza spinge un po’ tutti a essere molto più informati di prima e molto più critici di prima .

La maggiore consapevolezza generale dell’utenza online produce spesso indifferenza davanti ad una pagina Web in cui è stato usato il Copywriting ; nonostante gli sforzi dell’esperto , può capitare che le visite o le vendite di un prodotto restino alquanto scarse .

Perchè succede questo ?

E’ colpa degli schemi mentali di chi scrive sul Web : puoi aver studiato alla perfezione i migliori metodi persuasivi  ma se non trasmetti mai Emozioni al tuo lettore i tuoi lunghi anni di studio sono pressocchè inutili !

Tutti noi viviamo principalmente di emozioni . Tutti noi amiamo ricevere ogni giorno emozioni positive . Tutti noi cambiamo umore se dall’esterno ci arrivano emozioni negative .

L’ emozione da trasmettere dev’essere pura , originale , nata dal di dentro , sviscerata così com’è , libera , istintiva , personale , veritiera e coerente con tutto ciò che realmente percepiamo in noi mentre scriviamo o parliamo .

Più l’emozione è pura , più il tuo lettore continuerà a seguirti , perchè stai applicando un dialogo interpersonale che diventa ad un tratto soggettivo e interiorizzato , fino a suscitare un “monologo interno” in chi ti legge .

La Scrittura Emozionale è una delle due caratteristiche di base della Psychokeyword .

Per imparare a capire e ad usare nel modo migliore la Scrittura Emozionale sul Web , ho in mente di avviare un grande progetto online che spieghi poco alla volta l’arte di trasmettere emozioni scrivendo : ancora devo decidere se scrivere un E-Book dedicato a questo oppure girare una serie di Video … Lascerò scegliere a te !

La seconda caratterisitca della Psychokeyword è lo Speech Emozionale ( “Speech” in inglese = Discorso , Conversazione ) .

Dopo aver studiato le fonti della Prof.ssa Julia Hirschberg mi sono reso conto che l’applicazione concreta della Conversazione Emozionale con rilievi psicologici può essere utilissima per entrare in piena sintonia con chi ci ascolta e non solo offline ma anche in un audio o in un video pubblicati online .

Le fonti che ho letto , tra l’altro , non sono esclusivamente rivolte al ramo della Psicologia , ma anzi hanno tutte le informazioni per essere applicate nel Marketing Moderno .

Lo Speech Emozionale si basa sui toni di voce , sull’autorevolezza nel parlare , sull’ empatia ottenuta da frasi pronunicate in modo amichevole / sereno , sulla capacità di infondere nel discorso moltepici emozioni nello stesso istante .

Anche per questa seconda caratteristica della Psychokeyword ti darò informazioni dettagliate nei miei prossimi lavori .

 

. . .

PARTE SECONDA :  LA PSYCHOKEYWORD NEL MARKETING ONLINE

 


Photo Credits : http://www.uipatent.com/index-4.html

Un altro aspetto che differenzia la Psychokeyword dalla Scrittura Persuasiva è ilseguente : la Psychokeyword non riguarda solo il modo di scrivere sul Web ma anche il modo di parlare sul Web .

Se tu vuoi trasmettere emozioni forti su Internet , lo scrivere ti aiutagià abbastanza , ma non è sufficiente : se vuoi attirare le persone in modo ancora più soddisfacente  , devi sfruttare la Conversazione in prima persona , mediante video , telefonate skype , conferenze dal vivo , webinars etc .

Con questi canali / strumenti online la gente ti può sentire dal vivo , a volte ti può anche vedere di persona , può osservare il tuo corpo mentre muovi gli occhi , la bocca o le mani e ( cosa importantissima ) può vedere in un certo senso le tue emozioni interiori che passano attraverso le tue parole e la tua persona fisica .

Lo Speech dal vivo ti permette di presentarti al pubblico in modo chiaro e inconfutabile : se sanno chi sei , quale faccia hai e qual’è la tua voce sicuramente non passerai per un “invisibile scrittore del Web” .

Agli occhi della gente apparirai quello che sei : una persona precisa che dice cose su un tema preciso . E non solo .

Con le apparizioni dal vivo puoi applicare al 100% le modalità per trasmettere a tutti forti emozioni .

I mezzi di comunicazione che abbiamo su Internet sono molteplici e con scopi diversi l’uno dall’altro . E’ proprio con il servirti dei Media su Internet che puoi sperimentare la Psychokeyword applicata al Web Marketing .

Quali strategie di mercato potresti pianificare una volta che sai usare il potere di trasmettere emozioni ?

Con quali “risorse emozionali” pubblicizzeresti un tuo prodotto su Internet ?

Venderesti di più se tu riuscissi ad applicare la Psychokeyword ad ogni campagna di Marketing ?

Le risposte a questi interrogativi si possono tradurre nei seguenti 5 Punti :

1 )  Non passeresti inosservato sul Web .

2 ) Non sarebbe la solita strategia già usata e strausata da tutte le aziende .

3 ) Un prodotto in cui tu credi fermamente assumerebbe ancora più valore nella percezione dell’ acquirente .

4 ) Avresti molte più agevolazioni nella costruzione del tuo Brand , perchè il tuo Brand fa emozionare .

5 ) Riusciresti a ritirare su un nome o un marchio che stava andando nel “dimenticatoio” .

Beh , credo che questi 5 Punti siano abbastanza interessanti per te che vuoi valutare l’effettiva forza di questo progetto .

Ovviamente , essendo ancora un progetto da sviluppare con calma , la Psychokeyword non ha ancora esempi concreti di successo ( beh , se ne sono io l’inventore e questa invenzione è nata solo pochi mesi fa ,mi sembra un tantino difficile trovare Case Histories in giro ) .

Comunque ti posso già anticipare che la sua valenza concreta si vedrà all’interno del passaggio dal Web 2.0 al Web 3.0 , ossia il Web Relazionale .

Esiste già per tutti noi una specie di Marketing Relazionale che sta velocemente sconvolgendo le vecchie dinamiche del Marketing Online tradizionale .

Anche se non ho ancora testimonianze della validità di questa innovazione , ti posso almeno confidare che tutte le volte in cui io sono riuscito ad acquistare o a vendere un prodotto èstato grazie all’aver instaurato una Relazione con persone reali nel Web Marketing .

E tutte le volte che la mia attività ha avuto successo è stato grazie all’aver saputo trasmettere le mie emozioni per intero , senza riserve di energia , condividendole sinceramente e nel massimo delle mie possibilità .

============================================================================

N. B. IL PRESENTE ARTICOLO VIENE RIPRESO QUASI PER INTERO ED AGGIORNATO CON ALTRI CONTENUTI NEL PDF “PSYCHOKEYWORD” , GIA’ PUBBLICATO E CONSULTABILE CLICCANDO SULL’IMMAGINE QUI SOTTO  :

ALTRE FONTI DI RILIEVO :

ANCHE TU SEI ALLA RICERCA DI INTERAZIONE NEL WEB ?

ANTONELLO GOI : IL PERCORSO STRATEGICO DELLA COMUNICAZIONE

Annunci

28 maggio 2010

CI CREDI DAVVERO NEL TUO LAVORO ONLINE?

Filed under: Uncategorized — itcomorg @ 19:37
Tags: , ,

Bella domanda… e stasera è venerdì sera poi giuro che esco di casa, perchè va bene lavorare online, ma non posso ammuffire qui davanti a questo schermo perchè a volte vorrei anche avere una vita sociale offline!!!

Sfogato il pensiero del giorno, passo a illustrarti cosa ti voglio dire in questo spazietto che mi sono costruito.

Tre mesi fa non avrei mai immaginato di arrivare a questo punto, e siccome non lo avrei mai immaginato, arriverò ancora più lontano !

Merito di “Più che puoi” ?

Merito di Oliver Anvar ?

Merito di Seilibero, dove mi sono formato?

Tutto può essere, ma solo una cosa è importante adesso: ieri un mio affiliato mi ha fatto questa domanda:

“Ma tu che cos vuoi fare? Vedo che non guadagni, non ti iscrivi dove si fanno soldi, non ti interessa fare anche qualcos’altro… Dove vuoi arrivare?”

Dovrei dare un PREMIO al mio affiliato per questa ottima domanda, che ha ispirato questo articolo su Itcomorg.

Già, dove voglio andare? Cosa voglio fare?

Adesso mi sto buttando anche su Youtube, e oggi ho partorito un altro video sul piacere di entrare in Seilibero…

Il mio successo online lo sto scoprendo giorno per giorno, da solo, a volte con immensa fatica, sbagliando e riprovando, spesso con buoni risultati e spesso senza risultati.

Italo Cillo lo dice sempre nei suoi video: ” Vuoi fare tutto da solo? Fai pure, ma non sai quanta fatica in più farai! Se entri in CerchiaRistretta, il discorso cambia! “.

E ha sicuramente ragione.

Ma una cosa di cui IO posso avere ragione è il fatto che mi sento soddisfatto di essermi catapultato nel “totalmente nuovo” e ho riscontrato molti apprezzamenti. Certo, questa che faccio è la strada più dura, ma è quella che ti distingue dal “gregge”, cioè le tante persone che nel lavoro online vogliono i loro soldoni subito e si iscrivono a quindici affiliazioni diverse e sono contente così. E fanno anche bene, perchè tutti siamo liberi di farci una rendita come vogliamo…

Anche un webmarketer molto in voga  mi ha detto che così come voglio fare io è molto molto dura e se non ho riscontro dal mercato non andrò lontano….E io gli avevo spiattellato lì per lì un commento a parole mie, cercando di spiegarmi bene.

Ma dall’altra parte sentivo uno schematismo troppo radicato nell’abitudine di fare il solito marketing!

Ti sto mostrando come lavoro, praticamente…

E lavoro così perchè credo che si può CREARE CON INTERNET,credo che si può GUADAGNARE SECONDO LE PROPRIE CAPACITA’, credo infine che NON VOGLIO FARE UN LAVORO ONLINE !!!

Te lo scrivo passando al sodo: a me non piace “lavorare su skype” in cerca di contatti a cui vendere qualcosa, io odio “fare i conti” per una cosa se mi conviene o non conviene farla, io detesto praticamente tutto ciò che non mi piace fare !!!

A me piace credere, e se necessario credere come un illuso, che tanto poi non ho riscontrato alcuna illusione o utopia, anzi… Mi sto accorgendo che quest’affare odioso che ho qui davanti che si chiama computer spesso LAVORA PER ME, vuoi con i feedback, vuoi con il pagerank, vuoi con le visite al blog, vuoi perchè c’è wordpress, e insomma non lo so il mio computer cos’ha in mente…

Io vado avanti.

Con la mia attività, con i miei prodotti, con quello che ti può essere utile, prima o poi…

Un mio amico che lavora in un’azienda d’informatica un giorno mi ha mandato un messaggio:

“Complimenti Claudio… Hai battuto il record di presenze nel database della mia azienda… Stai diventando il “neo” di Internet ! “

Non so se volevo credere al suo messaggio, perchè lì per lì ti fa piacere, ma ho accolto il messaggio come un auspicio per fare meglio.

E tu?  Stai cercando di fare meglio nel tuo lavoro online?

Stai pensando un attimo se conviene buttarsi solo sul forex o magari può essere interessante RIVOLUZIONARE il sistema del guadagno online?

E sei proprio certo che tutti questi famigerati “infoprodotti”, queste flescianti squeezepage, questi video che puoi vedere solo iscrivendoti alla mailing list siano proprio così tanto una colossale perdita di tempo?

Ci credi davvero nel tuo lavoro online? E quanto ci credi?

Io spesso vedo gente che cambia attività online una volta ogni quindici giorni.

Io, come un fesso, resto sempre qua !

Ma sicuramente CI CREDO !

CREDO IN ME STESSO !

Almeno qui dove mi trovo adesso le possibilità sono infinite, perchè ho tutti gli strumenti adeguati per far esplodere la bomba atomica:

ecco, te lo sto per dire, preparati!

TROVARE LA MIA NICCHIA INSERENDOMI NELLA TUA NICCHIA!

Tana libera tutti!

12 marzo 2010

SPAZIO WEB, IL TUO DOMINIO! (Parte I )

Filed under: Uncategorized — itcomorg @ 15:18
Tags: , , , , , ,

Ciao a tutti, amici e sostenitori!

Come va la vostra attività online? Spero che vada a gonfie vele, perchè è quando l’ attività riparte da zero ogni giorno che si ottengono i migliori risultati! Come vi avevo promesso nel precedente articolo: “IL TRAFFICO SUL WEB, MODALITA’ E GUADAGNO”, andremo a parlare oggi del come ottenere i migliori risultati con uno spazio web personale, ovvero un DOMINIO HOSTING DI PRIMO LIVELLO.

Se girate in una ventina di siti internet su questo argomento, noterete come è veramente difficile che qualcuno ti parli di vere novità, in quanto le descrizioni di strumenti validi e di consigli utili ce ne sono a milioni. E non starò qui a ripetervi la stessa pappetta che potrete imparare senza problemi da qualcuno più esperto di sitebuiliding.Solo e soltanto alla fine dell’articolo vi darò dei link consigliati sulle tecniche di grafica e di sponsorizzazione, perchè non voglio assolutamente esordire con spiegazioni di parametri html o roba del genere. Il contenuto di questo articolo vale esattamente come una squeeze-page (Una squeeze page è uno strumento di online marketing che ti consente di far crescere un elenco di potenziali clienti che ti hanno dato il consenso a tenerli informati sui tuoi prodotti o i tuoi servizi), e come tale dev’essere letto tutto d’un fiato, senza pause, in tranquillità, addirittura senza troppi rumori intorno a te. E adesso che ci vorrà dire di tanto importante un tizio chiamato Claudio il quale ha fatto tre blog e non sa proprio un bel niente di programmazione???

Molto semplice: io faccio strada ad un marketing che sarà il futuro dell’Italia e dell’Europa, un marketing che nessuno conosce (o in molto pochi ancora) nelle sue caratteristiche di rapidità, consolidamento veloce e risultati sicuri.  Sto parlando del Webmarketing. Ciò vuol dire che questo marketing si sviluppa molto rapidamente sul web, si consolida scambiandosi con mille altre conoscenze che si fanno in rete ( per esempio nei forum di Webmaster o in quello di Seilibero ), e infine produce risultati ottimali su due binari importantissimi:

!) Il raggiungimento graduale di soddisfazioni personali impreviste.

2)Il movimento che parte dalla conoscenza delle proprie capacità  e arriva al guadagno generato da fiducia reciproca.

Per questo ci conviene parlare di un TUO spazio web, non un sito internet qualunque, ma il TUO esclusivo spazio per creare un “prolungamento di te stesso”, senza paura, senza fretta. Io molte volte sono caduto nell’errore madornale della fretta, che mi distoglieva dalla proficua concentrazione di ciò che avevo in mente, cioè questo:

CREARE UNA RETE DI POTENZIALI CLIENTI BASANDOMI SOLO SULLA MIA FANTASIA!!!

E non a caso ho creato un altro blog che si chiama PETER PAN (il link lo trovate nel primo post creato in questo blog), così come non a caso cito sempre il film “Matrix”, che scatena molto l’immaginazione e ci fa interrogare sul senso della nostra esistenza grigia, voluta da una macchina infernale denominata “mondo del lavoro in Italia”. Quindi, caro Caludio, ci stai dicendo che creare e gestire un sito web sia solo una questione di “avere fantasia”? Ma piantiamola! Sicuramente molti dei lettori penseranno questo. E la competenza? La professionalità? Un serio approccio alla parte economica del webmarketing? Dove stanno queste cose? Le trascuriamo del tutto?

NO.

La competenza professionale per avere successo con un sito/blog si acquisisce di conseguenza. Non dobbiamo mai partire dal presupposto che volgiamo fare tutto e sappiamo tutto. Sto soltanto affermando con piena convinzione che l’idea parte dal nostro cervello e quindi la dobbiamo focalizzare all’interno dei contenuti di un sito, nel miglior modo possibile. Io stesso ho creato un sito che aveva solo tre pagine e che non diceva nulla di nuovo. Ho pagato qualcosa per pubblicizzarlo ma presto mi sono accorto che non era quello il mio obiettivo. Il giorno che ho capito, che ho aperto gli occhi su un mondo molto più vasto, che non mi sono fatto influenzare dalle opinioni altrui, quel giorno preciso ho iniziato davvero a lavorare… con passione, divertendomi, infischiandomene se ancora non ho guadagnato i mille euro al mese dalla mia attività online! Concentrati sull’ADESSO!!! Non perdere tempo in fronzoli per abbellire il tuo sito! Quello lo fai a tempo perso, quando ti va… Ma adesso inizia a capire subito che TU hai un dominio hosting,

www. me stesso. it

e allora perchè vuoi fare un sito che altro non è se non la copia della copia della copia di altri centomila siti??? Questo è l’errore da evitare assolutamente per non cadere nella trappola del dire: “Eeeh, sul web offrono tutti le stesse cose e poi alla fine non si vede un euro di quello che promettono!”. La frase che dice il 99% degli italiani! Ma io la penso all’estremo opposto: con una gestione ottimale del tuo sito, ottenuta da un’esperienza sempre viva e nuova, ti accorgi che sul web non guadagni quello che ti avevano promesso….

…………Puoi guadagnare il triplo di quanto ti dicevano!

Vi aspetto per la seconda puntata di questo articolo : SPAZIO WEB, IL TUO DOMINIO ( Parte II ). Ciao!

Approfondimenti tecnici: COME COMPRARE E GESTIRE AL MEGLIO IL PROPRIO DOMINIO


7 marzo 2010

IL TRAFFICO SUL WEB, MODALITA’ E GUADAGNO

Filed under: Uncategorized — itcomorg @ 19:28
Tags: , ,

Oggi, che è Domenica, vi parlo di lavoro…. Sì, forse questo termine è fastidioso quando uno riposa dalle fatiche settimanali, ma pensate che anche quando ci riposiamo il nostro cervello lavora, e quindi non stacchiamo mai completamente la spina. E siccome il nostro cervello lavora sempre, allora facciamolo lavorare nella maniera intelligente, cioè facendolo guadagnare!!! Sì, avete capito bene: facciamo guadagnare il cervello! E quale lavoro deve fare il cervello così da poter addirittura guadagnare? Semplice: basta continuare a leggere questo blog, fatto da un tizio in una città in una nazione in questo pianeta… Io so bene che ho iniziato a scrivere gli articoli su internet per poter diffondere il mio nome e la mia reputazione; so bene che questo mio nome un giorno volerà molto velocemente su tutti i motori di ricerca; so bene che mi cercheranno in molti per scrivere pubblicazioni sui loro blog; so benissimo, infine, che riceverò un ottimo guadagno, oltre alla reputazione, per il lavoro che faccio e che è quello che mi piace. Perchè questo blog si chiama it.com.org e se andate a vedere il  vostro browser c’è un piccolo logo, accanto a http, della faccia di Neo Anderson (Keanu Reeves) del film Matrix? Vi rispondo. Perchè it.com.org vuol dire le tre estensioni principali dei siti web, e perchè noi stiamo entrando, come Neo, in matrix, a scoprire la vera realtà delle cose. Allora, cosa c’entra questo con il guadagno? Siamo diventati tutti matti? Voi pensavate che il titolo di questo articolo significasse una spiegazione tecnica accurata delle migliori strategie del webmarketing sul fare traffico ed incrementare le visite al vostro sito? No, riguardo al tecnico non ho nulla da dire. A questo ci pensano già i milioni di siti web di tutti i paesi del mondo. Se andate a cercare, ci sono guide ed e-book a non finire che spiegano i trucchi per il traffico web e per il guadagno online! Quindi io sono la novità. Io sono l’avanscoperta. Io sono colui che scrive i blog. Qui, in quest’ultima frase, sta il segreto di tutto. Le modalità per guadagnare sono tante, ma una sola è la chiave per entrare in queste modalità: io. Se dentro di me sono capace di vendere prodotti di qualità, sono capace di propormi a tutta la rete, sono entusiasta di ciò che sto facendo anche se non ho ancora visto un euro da tutte le mie fatiche, allora questa convinzione ti farà arrivare lontano, perchè è l’unica cosa al mondo che nessuno ti toglierà.  Ti rifiutano, ti ostacolano, rigettano le tue richieste di amicizia, nessuno ti scrive per e-mail? Bene! Questo è il segno del successo, questo è il motivo che ti da forza per migliorarti, giorno dopo giorno, alla ricerca di un obiettivo sempre più chiaro e nitido. Ma guai a chi arriva a quel preciso obiettivo e si ferma! L’obiettivo è solo il nuovo punto di partenza e di “sconfitta”, sconfitta perchè ti stai adagiando su una cosa che un secondo dopo è già superata.  Infine, se vuoi davvero fare traffico sul web, trapianta il tuo cervello dentro questo freddo schermo e fai esplodere tutte le idee… I grandi colossi come Google Adwords o Google Adsense non capiscono la creatività, e si limiteranno solo ad ammirarti mentre indicizzi il tuo articolo in pochi minuti. Roba da professionisti? No, io direi crederci.

Crederci per il motivo che non dobbiamo essere schiavi della fretta: la fretta è il peggior nemico del successo.

Crederci per il motivo che siamo NOI a creare idee nuove e non le idee a piverci addosso da sole.

Crederci per il motivo che se non crediamo nanche in noi stessi, ci precluderemo qualsiasi ricompensa futura.

Allora seguitemi … dentro matrix! Il prossimo articolo parlerà del gestire al meglio un dominio. Ciao!

Blog su WordPress.com.