It.com.org Blog

28 maggio 2010

CI CREDI DAVVERO NEL TUO LAVORO ONLINE?

Filed under: Uncategorized — itcomorg @ 19:37
Tags: , ,

Bella domanda… e stasera è venerdì sera poi giuro che esco di casa, perchè va bene lavorare online, ma non posso ammuffire qui davanti a questo schermo perchè a volte vorrei anche avere una vita sociale offline!!!

Sfogato il pensiero del giorno, passo a illustrarti cosa ti voglio dire in questo spazietto che mi sono costruito.

Tre mesi fa non avrei mai immaginato di arrivare a questo punto, e siccome non lo avrei mai immaginato, arriverò ancora più lontano !

Merito di “Più che puoi” ?

Merito di Oliver Anvar ?

Merito di Seilibero, dove mi sono formato?

Tutto può essere, ma solo una cosa è importante adesso: ieri un mio affiliato mi ha fatto questa domanda:

“Ma tu che cos vuoi fare? Vedo che non guadagni, non ti iscrivi dove si fanno soldi, non ti interessa fare anche qualcos’altro… Dove vuoi arrivare?”

Dovrei dare un PREMIO al mio affiliato per questa ottima domanda, che ha ispirato questo articolo su Itcomorg.

Già, dove voglio andare? Cosa voglio fare?

Adesso mi sto buttando anche su Youtube, e oggi ho partorito un altro video sul piacere di entrare in Seilibero…

Il mio successo online lo sto scoprendo giorno per giorno, da solo, a volte con immensa fatica, sbagliando e riprovando, spesso con buoni risultati e spesso senza risultati.

Italo Cillo lo dice sempre nei suoi video: ” Vuoi fare tutto da solo? Fai pure, ma non sai quanta fatica in più farai! Se entri in CerchiaRistretta, il discorso cambia! “.

E ha sicuramente ragione.

Ma una cosa di cui IO posso avere ragione è il fatto che mi sento soddisfatto di essermi catapultato nel “totalmente nuovo” e ho riscontrato molti apprezzamenti. Certo, questa che faccio è la strada più dura, ma è quella che ti distingue dal “gregge”, cioè le tante persone che nel lavoro online vogliono i loro soldoni subito e si iscrivono a quindici affiliazioni diverse e sono contente così. E fanno anche bene, perchè tutti siamo liberi di farci una rendita come vogliamo…

Anche un webmarketer molto in voga  mi ha detto che così come voglio fare io è molto molto dura e se non ho riscontro dal mercato non andrò lontano….E io gli avevo spiattellato lì per lì un commento a parole mie, cercando di spiegarmi bene.

Ma dall’altra parte sentivo uno schematismo troppo radicato nell’abitudine di fare il solito marketing!

Ti sto mostrando come lavoro, praticamente…

E lavoro così perchè credo che si può CREARE CON INTERNET,credo che si può GUADAGNARE SECONDO LE PROPRIE CAPACITA’, credo infine che NON VOGLIO FARE UN LAVORO ONLINE !!!

Te lo scrivo passando al sodo: a me non piace “lavorare su skype” in cerca di contatti a cui vendere qualcosa, io odio “fare i conti” per una cosa se mi conviene o non conviene farla, io detesto praticamente tutto ciò che non mi piace fare !!!

A me piace credere, e se necessario credere come un illuso, che tanto poi non ho riscontrato alcuna illusione o utopia, anzi… Mi sto accorgendo che quest’affare odioso che ho qui davanti che si chiama computer spesso LAVORA PER ME, vuoi con i feedback, vuoi con il pagerank, vuoi con le visite al blog, vuoi perchè c’è wordpress, e insomma non lo so il mio computer cos’ha in mente…

Io vado avanti.

Con la mia attività, con i miei prodotti, con quello che ti può essere utile, prima o poi…

Un mio amico che lavora in un’azienda d’informatica un giorno mi ha mandato un messaggio:

“Complimenti Claudio… Hai battuto il record di presenze nel database della mia azienda… Stai diventando il “neo” di Internet ! “

Non so se volevo credere al suo messaggio, perchè lì per lì ti fa piacere, ma ho accolto il messaggio come un auspicio per fare meglio.

E tu?  Stai cercando di fare meglio nel tuo lavoro online?

Stai pensando un attimo se conviene buttarsi solo sul forex o magari può essere interessante RIVOLUZIONARE il sistema del guadagno online?

E sei proprio certo che tutti questi famigerati “infoprodotti”, queste flescianti squeezepage, questi video che puoi vedere solo iscrivendoti alla mailing list siano proprio così tanto una colossale perdita di tempo?

Ci credi davvero nel tuo lavoro online? E quanto ci credi?

Io spesso vedo gente che cambia attività online una volta ogni quindici giorni.

Io, come un fesso, resto sempre qua !

Ma sicuramente CI CREDO !

CREDO IN ME STESSO !

Almeno qui dove mi trovo adesso le possibilità sono infinite, perchè ho tutti gli strumenti adeguati per far esplodere la bomba atomica:

ecco, te lo sto per dire, preparati!

TROVARE LA MIA NICCHIA INSERENDOMI NELLA TUA NICCHIA!

Tana libera tutti!

Annunci

12 maggio 2010

E’ PIU’ IMPORTANTE IL COACHING O IL MARKETING “AUTOMATICO” ?

Filed under: Uncategorized — itcomorg @ 13:12
Tags: , , ,

Ciao !

Ieri sera ho partecipato all’evento “Webinar sull’ E-mail marketing” di Giulio Marsala, esponente di rilievo del Marketing Scientifico.

Coloro che assieme a me ieri hanno ascoltato il Webinar indubbiamente hanno ottenuto informazioni utilissime per perferzionare la mitica STRATEGIA NEWSLETTER , così importante per tutti i marketer online…

Anch’io ne ho tratto molto vantaggio. Difatti, mentre ascoltavo Marsala, mi veniva in mente un insieme di idee che vorrei mettere in pratica nei prossimi giorni.

Una settimana fa su Twitter me ne sono uscito con la seguente frase: ” Reclaudioed ( il mio nick su Twitter ) ha in mente di fare un follow up SENZA Newsletter !!!”.

Le solite “genialate” senza senso?

No.  Sono anch’io convinto dell’importanza dell’ Email marketing per costruire una solida lista di potenziali clienti, dalla quale scaturisce il follow up basato sulla FIDUCIA che le persone iniziano ad avere sulla mia attività. Ho già testato , all’inizio della mia “semina”, che gli iscritti alla mia Newsletter aumentavano quasi in automatico, vuoi per un’e-mail di presentazione, vuoi per un messaggio su FB, oppure anche grazie a piccola publicità “virale” usando strumenti semplicissimi, come per esempio il mio “esistere online” !

Ultimamente invece non sto più inviando alcuna mail agli iscritti, anzitutto perchè non ho mai creduto che l’invio troppo frequente di mails possa essere l’unica strategia di follow up; in secondo luogo perchè sto pensando che questo follow up RIMANE ben radicato in chi ha già trovato qualcosina di utile nel mio primo prodotto offerto gratis…

Spesso hai PAURA che la gente si scorda di te se non gli invii costantemente tante mails di qualità… Va bene, con tante mails la gente si ricorda per forza di te, ma sei sicuro che successivamente ti seguirà anche negli altri tuoi futuri prodotti che gli offrirai?

Io stesso metterò online dei nuovi prodotti. E chi mi garantisce che ci guadagno? Forse non venderò nulla…

Il punto è questo: la Newsletter che ti appassiona di più è quella che ti arriva molto periodicamente e contiene in sè una bomba emozionale che non dimentichi dopo cinque minuti!

Ancora più importante del guadagno online è la FORZA DELLE PAROLE !

Quali parole? Le parole ricercate per forza allo scopo di stupire a tutti i costi?   No, intendo le parole che TU senti dentro, provenienti dall’ amore per quel discorso così importante per te !!!

Giulio Marsala, così come molti altri esperti, sono riusciti a fondere il “coaching” ( ossia il processo intenzionale e pianificato che ha l’obiettivo di aiutare le persone a imparare /migliorare le competenze attraverso un’attività di sostegno individuale e a programmi specifici ) con il suo Marketing scientifico.

Ma se uno volesse solo dedicarsi solo al coaching senza scendere troppo nel tecnico ?  Secondo te sarebbe utile a chi ogni giorno mastica programmazione, scripts, codici html o anche  marketing per le aziende?

Ho constatato in questi ultimi tempi come sul Web ci sono dei prodotti nati come “pre-marketing” e altri prodotti che sono molto più tecnici perchè installabili sul proprio pc allo scopo di migliorare il proprio lavoro, in special modo il guadagno online.

Oggi ti do questa risposta:

TRA LE DUE COSE NON E’  PIU’ IMPORTANTE NE’ IL COACHING NE’ IL MARKETING SCIENTIFICO IN SE’ E PER SE’ !

IL FONDAMENTO DI QUALSIASI ATTIVITA’ E’ PROSEGUIRE VERSO LA META PREFISSATA, senza dare troppo rilievo a chi ti segue, in quanti ti seguono, come andrà a finire la tua strategia e  perchè oggi non si vende ancora nulla… La costanza e la pazienza si fanno strada da sole.

Un marketer si definisce LUI STESSO il suo guadagno online.


6 maggio 2010

PERCHE’ HAI BISOGNO DI QUESTE 3 EMOZIONI

Filed under: Uncategorized — itcomorg @ 14:30
Tags:

Oooooh… Finalmente scendiamo sul piano sentimentale!

Come mai gli esseri umani provano emozioni, di qualsiasi natura ed entità, praticamente 24 ore al giorno?

Sia ben chiaro: non confondiamo mai le emozioni con gli stati d’animo ! Gli stati d’animo sono un processo prolungato nel tempo di ciò che in primis le emozioni trasmettono.  E comunque non sono laureato in psicologia!

Fatto sta che gli esseri umani sono pervasi dalla cima dei capelli ai piedi di emozioni, emozioni continue, più o meno durature, bombardanti, assordanti, accecanti, incontrollabili .

Entrare in merito al complessissimo sistema individuale delle emozioni umane diventerebbe per me purtroppo come entrare in un labirinto di questioni e argomentazioni molto noiose per chi legge.

L’importante è che tu sia cosciente che vivi di emozioni, punto e basta.

Tra le varie emozioni che senti dentro, ce ne sono TRE in particolare di cui ne hai estremamente bisogno, perchè sono queste stesse tre emozioni che  lo chiedono dentro di te:

1 ) L’EMOZIONE DI QUALCUNO CHE TI FA SENTIRE VIVO!

Appoggiarsi ad un altro diverso da te per succhiare da questo individuo tutte le emozioni che riesce a trasmettere e in cui ti senti a tuo agio, sognante, in pratica completamente felice.

2 ) L’EMOZIONE DI ESSERE IN PRIMO PIANO, AL CENTRO DELL’ATTENZIONE, STIMATO E BENVOLUTO DA TANTISSIME PERSONE!

E questa è la sensazione di totale affermazione personale, di totale successo, di assoluta benriuscita di qualche cosa che viene esclusivamente da TE.

3)    ……… EH NO, LA TRE NON TE LA DICO!

Vediamo se questa terza emozione esce fuori da qualche altra parte, qui sui miei blogs o su altri siti o su vari social network in circolazione!

Per il momento, ti dico che le due emozioni descritte sopra sono necessarie in tutte le forme dell’interagire umano. Oggi come oggi sul Web l’interagire di milioni/miliardi di persone prima o poi tira fuori in automatico il BISOGNO IMPLACABILE DI SENTIRE EMOZIONI, come in una centrifuga che, girando ad altissima velocità, alla fine getta fuori i desideri della razza umana.

Ecco perchè , per esempio, accade spessissimo su Facebook che di qualsiasi argomento si parli tu non aspetti altro che una conferma dell’altra parte, ossia una costante speranza di essere in primo piano e ben accettato (2a emozione ).

Sempre facendo l’esempio di Facebook, pensa a quanto tu hai assoluta necessità di un tuo interlocutore che ti trasmette positività…. So che non ci pensi mai, ma è arrivato il momento di pensarci! Quando parlo di “interlocutori”, mi riferisco a quanto poco siamo capaci di interloquire, dato che stiamo sempre più “online” e a volte vorremmo persino che i rapporti  umani esistessero solo su internet. Fondiamo gruppi nuovi online, pagine nuove online, chat piene di gente, siti attraenti, blogs cazzuti e forums per discutere sui posts, ma tra tutti questi strumenti online CHI E’ IL MIO INTERLOCUTORE ? Non ci sono comunicazioni dal vivo, solo frasi digitate e video di persone che vedi solo in digitale!!!

Quindi, l’interloquire e diventato come un “interdigitare”. E lo scopo finale resta sempre lo stesso: provare in tutti i modi di assorbire sempre nuove emozioni dall’esterno, riempirsene il pancino e andare a dormire soddisfatti ( 1a emozione ).

Ok, la terza emozione è quella più importante perchè contraddice tutto quello che ho scritto in questo post.

E tu ?

Sul Web sei uno che trasmette emozioni o uno che le riceve e basta?

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.